Concert for Life: Elisa per @uxilia



Notice: wpdb::prepare è stato richiamato in maniera scorretta. La query non contiene il numero corretto di segnaposti (2) in relazione al numero di argomenti trasmessi (3). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.8.3.) in /var/www/vhosts/auxiliafoundation.org/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 4148

Notice: wpdb::prepare è stato richiamato in maniera scorretta. La query non contiene il numero corretto di segnaposti (2) in relazione al numero di argomenti trasmessi (3). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.8.3.) in /var/www/vhosts/auxiliafoundation.org/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 4148

Notice: wpdb::prepare è stato richiamato in maniera scorretta. La query non contiene il numero corretto di segnaposti (2) in relazione al numero di argomenti trasmessi (3). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 4.8.3.) in /var/www/vhosts/auxiliafoundation.org/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 4148

La prima edizione del Concert for Life è stato fortemente voluto dal Comune della città longobarda e dal sindaco Stefano Balloch per festeggiare il suo riconoscimento come patrimonio UNESCO ed è stato organizzato dall’associazione umanitaria @uxilia e la E. M. Corporation.

L’atmosfera dei più di tremila spettatori è stata riscaldata dai volontari di @uxilia che hanno spiegato le loro esperienze nello Srilanka e le attività di recupero dei bambini soldato. In particolare è stato Andro Merku’ che ha intavolato un dibattito con il presidente Massimiliano Fanni Canelles medico e docente all’Università Cattolica, Ester Molinaro avvocato ed autrice delle fiabe giuridiche e Pratheepa Balasooriyan, la ragazza soldato che @uxilia ha recentemente portato in Italia per ricostruire l’articolazione del gomito perso in battaglia.

Esplosivo è stato il boato all’arrivo di Elisa che ha cantato con la sonorità che ricorda un rock melodico del nord europa, con influenze della sempre inarrivabile Bjork, alle ballate irlandesi, fino ai Cranberries. Grande e straordinaria voce quella della cantante di Monfalcone, polistrumentista (pianoforte, chitarra), che arriva al cuore e all’anima senza dover dire troppe parole.

Grande interpretazione dei brani “Your manifesto”, “Eppure sentire”, “Ti vorrei sollevare”, “Luce”, “Gli ostacoli del cuore”. “Lisert”, brano con cui Elisa ha aperto il concerto, un pezzo dedicato alla sua terra. Elisa dal palco ha lanciato un messaggio molto chiaro e forte: ‘I bambini soldato sono bambini costretti a combattere nelle guerre piuttosto che andare a studiare o giocare; @uxilia con progetti pedagogici, psicologici e sanitari, si adopera per aiutare tutti i bambini coinvolti nel dramma della guerra e della criminalità. Grazie a tutti voi che gli avete aiutati venendo a questo concerto’.

La band era composta da Max Gelsi al basso, Andrea Rigonat alla chitarra, Andrea Fontana alla batteria e alle tastiere Gianluca Ballarin ed @uxilia ha scelto la musica come veicolo per diffondere, trasmettere e sensibilizzare la gente a tute le problematiche sociali che coinvolgono il mondo.

Soggetti beneficiari: Bambini soldato Sri Lanka

Città / Regioni coinvolte: Sri Lanka

Periodo di realizzazione2011

Fonte di finanziamento: Regione Friuli Venezia Giulia

Stato progetto: concluso

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *