Intervento sanitario di alta specializzazione a Sarah


Sarah è una bimba di 14 mesi affetta problema cardiaco (tetralogia di Fallot con due difetti in combinazione: un grosso difetto interventricolare associato ad una grave stenosi polmonare che provocava una cianosi incompatibile con la vita) è stata portata all’attenzione di @uxilia da Steve Sosebee, CEO di PCRF

Sarah è di nazionalità siriana non ha la possibilità di ottenere un passaporto perchè sfollata in Giordania a causa della guerra con i suoi genitori. Sarah ha solo un documento di registrazione rilasciato da UNHCR che non ne permette l’espatrio. Unicamente grazie alle pressioni di @uxilia e al conseguente intervento della Regina Rania di Giordania è stato possibile far uscire in brevissimo tempo Sara dalla Giordania con i documenti di espatrio in regola per sottoporla all’intervento chirurgico agli Ospedali Riuniti di Bergamo e una volta concluso, permettere il suo ritorno a casa.  L’intervento di cardiochirurigia è stato eseguito dal dr. Giancarlo Crupi, amico e socio di Auxilia nazionale. L’intervento reso possibile grazie a donazioni liberali è perfettamente riuscito e Sara è rientrata in Giordania in dicembre 2013.

Soggetti beneficiari: Sarah

Città / Regioni coinvolte: Siria – Lombardia

Periodo di realizzazione: dicembre 2013

Fonte di finanziamento: Regione Lombardia, Donazioni liberali

Costo complessivo: 35.000 euro

Stato progetto: concluso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *