Monica Campanelli

Nata a Roma l`11 luglio 1968, si laurea in Lettere e Filosofia con indirizzo in Storia dell`Arte nel 1997.

Si specializza in Didattica Museale nel 1999. Frequenta l’Università Gregoriana per un corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali della Chiesa. 

Professoressa di Storia dell`Arte per aver vinto il concorso statale.

Espone per la prima volta a Roma presso l’Università Pontificia del ‘Seraphicum’. Succesivamente: Mostra al Teatro dei Dioscuri al Quirinale di Roma gestita dal MIBAC intitolata ‘Le Quattro Stagioni’; Esposizione alla Galleria Echeoni in Via Margutta a Roma; Esposizione al Castello dei Malaspina a Massa; Spazio Domus Talenti di Roma; Galleria Mariana Paparà di Torino; Chiostro di San Nicolò a Spoleto per tre anni consecutivi; Galleria Morgan di Gaeta; Galleria WunderKammer di Berlino; Galleria Voroscilov di San Pietroburgo; Isabella Stewart Museum di Boston; Galleria Monna Lisa di Parigi

Ha perfezionato le tecniche del restauro ad affresco.

 

Acrilico a spatola su tela, 100 cm x 120 cm
2012

 

Esegue critiche d`arte riferite ad artisti come Franco Costa, Gianni Piva, Sandra Giovannini, Valan e via via tanti altri assumendo `in pratica` il titolo di critico d`arte. 

Membro del Comitato Scientifico della Urbis et Artis di Roma come condirettore artistico della rivista bimestrale d`arte. 

Come Tender Museale recensisce Mostre che la portano in tutta Italia e spesso in Europa. 

Segue personalmente sulla rivista International Urbis et Artis la rubrica Atelier Insight vantando interviste esclusive di artisti e personaggi di grande rilievo culturale. 

Sta affrontando la prima fatica editoriale raccogliendo tutte le interviste dei grossi nomi in un libro. Non ultimo, svolge il difficile ruolo di mamma con i suoi tre figli.

Altre lingue »